BASILEIOS, da Troia a Monte Coppolo al fianco di Epeo

Basileios, partito per Troia con l'intento di raccontare le gesta di Ulisse, noto per l'astuzia, il coraggio, la curiosità e l'abilità, diventa il migliore amico di Epeo. Scrive che  Ulisse concepisce il progetto del Cavallo di Troia, ma è Epeo, famoso artigiano, a costruirlo prendendo il legno dal sacro monte Ida. Basileios narra le gesta degli eroi di Troia, ricorda il duello tra Ettore e Achille, le vittorie e le sconfitte di un conflitto durato dieci anni e vinto non con la forza, ma con l'astuzia.  Alla fine del conflitto decide di seguire il suo amico Epeo, scelta che lo salva dall'ira degli dèi. Tante navi affondano, la loro giunge sulle coste Joniche, tra Sibari (allora Sybaris) e Heraclea (oggi Policoro). 
BASILEIOS loghijpg